Animale, Antispecismo, Antropocentrismo

Il Toro non è “solo” un Animale.

Ebbene sì…”Che triste immagine: un governante omofobo razzista ed un Animale imprigionato (torturato, schiavizzato). Gli interessi di una certa politica e della zootecnia sono gli stessi: egoismo ed opportunismo.
Ma perchè il sig. Salvini ride allegramente? Dove trova tanta fierezza, da mostrarla addirittura pubblicamente? Per quale motivo si dovrebbe essere orgogliosi di tale allegoria? Non erano forse gli schiavi d’america ad avere l’anello al naso? Non è forse vero che il concetto di dominio è rappresentato dalla derisione e dalla circuizione dei deboli ed indifesi?”

Zootecnia: “Scienza che si occupa degli animali domestici utili all’uomo sotto il profilo genetico ed evolutivo, elaborando metodi di selezione a scopo di miglioramento delle razze e applicando tecniche di razionale sfruttamento.” (definizione ufficiale di google)

Il concetto di supremazia Umana è alla base dell’antropocentrismo che perdura purtroppo da secoli, non tanti ma sufficienti per creare un autentico genocidio. Chi rifiuta ostinatamente ed ipocritamente la vita Animale dovrebbe porsi il seguente interrogativo: vittima o seviziatore, ovvero da che parte sto? Ecco perchè oggi è molto importante prendere una posizione netta e distinta, più che altro per valorizzare le proprie idee ed azioni. Si parla spesso di estremismo, di individui che ostentano la propria negazione allo sfruttamento Animale. L’estremista non è chi persegue un cambiamento rivoluzionario bensì chi giace nell’ignoranza retrograda ed arcaica.

Anche gli oppressi Umani hanno egual diritto di uscire allo scoperto e garantire la propria libertà, ma gli Animali non hanno voce e spetta a Noi rappresentanti concedergli una speranza di salvezza.

Il carnismo ed ogni attitudine annessa non cesserà facilmente finchè nel sistema vigente ci saranno individui contraddittori e bramosi di potere che desiderano solo ed esclusivamente un proprio concetto di libertà. L’opportunismo con cui si illudono di aiutare i propri connazionali è una idolatria dittatoriale che più volte si è manifestata nel passato. Per ragionare in termini politici, le destre nazionaliste hanno portato solo morte e sofferenza nel proprio giardino…e purtroppo anche in quello degli altri.

E per concludere: non è affatto vero che solo il 5% di chi arriva ha diritto ad essere accolto: tra rifugiati e aventi diritto alla protezione internazionale o sussidiaria circa un richiedente asilo su quattro non può essere rimandato in patria, anzi ha diritto ad essere accolto in Italia. Ma non solo, anche chi fa parte dei restanti tre quarti al momento non è spesso rimpatriabile. Serve infatti che venga identificata la sua nazionalità, operazione complessa, e soprattutto serve un accordo bilaterale col suo Paese d’origine.

1499669004430.jpg--matteo_salvini.jpg

 

Annunci
Standard

4 risposte a "Il Toro non è “solo” un Animale."

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...