Discriminazione specista


mauro biani4.gif

Il caso delle due Donne rinchiuse in un recinto da parte di due dipendenti della Lidl é emblematico in quanto descrive perfettamente l’attuale situazione sociale, ovvero la più totale discriminazione specista. Questo perché l’arroganza di sentirsi superiori prevale sull’empatia e la ragionevolezza, lo scherno e le derisioni mediatiche hanno implementato il triste gesto. Se al posto delle due Donne (perché così sono, Donne, prima ancora di essere rom o zingare o chicchessia, sono Donne) ci fossero state due vecchiette, due ragazzini, o più semplicemente due poveracci italiani…nessuno, forse, nessuno avrebbe avuto l’arbitrio di fare gesti incontrollati e sprovveduti. Il fatto stesso di ritenere due esseri Umani privi di ogni diritto presume quindi l’arroganza di sfruttare, o peggio ledere, la persona e quindi l’individualità. Ecco perché gli Animali non vengono considerati individui e quindi degni di ogni cura e rispetto. Ecco perché persite lo sfruttamento, in ogni sua forma e tempistica.

Fonte Lidl, il video delle Rom in gabbia e la denuncia per sequestro di persona

Questi alcuni commenti spregevoli tratti da Facebook:

lidl-video-rom-sequestro-persona-reazioni.jpg

 

Foto in copertina di Mauro Biani

Annunci

2 pensieri riguardo “Discriminazione specista

  1. Ciao Roberto, io vivo a Follonica……faccio la spesa al LIDL, conosco la rom in questione e i dipendenti del supermercato. Premesso che è vero che i rom che abitano a Follonica (non esiste un campo, ma qualche roulotte….in tutto saranno una decina di persone, se lo sono) rubano nei supermercati e nelle abitazioni, sono fastidiosi ed insistenti, falsi come una moneta da 3 euro, ritengo che il comportamento dei due uomini sia scorretto. Sono anche convinta che il tutto è nato come scherzo (tutti conoscono la donna rom, e loro sicuramente hanno una certa confidenza dovuta al fatto che tutti i giorni si vedono), ma per superficialità è sfociato in comportamento razzista. Nessun essere umano può sentirsi in diritto di degradare la dignità di un altro …….anche se l’altro non è quello che si dice “una bella persona”. Rubano? Denunciamoli! Ci aggrediscono? Difendiamoci! Ma non sono il male del mondo, come sembrerebbe dai commenti su FB! Con questi semi di intolleranza cominciò la persecuzione agli ebrei, rom, omosessuali, malati di mente, testimoni di Geova. In sintesi……c’è una parte di umanità che si sente “proprietaria” di esseri inferiori (le suddette categorie e le persone non umane) e si arroga il diritto di…..tutto. Ecco perchè questo gesto goliardico, scherzoso, fatto senza cattiveria, non può passare con leggerezza…..è degenerato con la pubblicazione sul web e ha preso altra connotazione, quella razzista.

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Cinzia, non sapevo che vivessi a Follonica altrimenti ti avrei chiesto un parere…ma hai commentato qui e va benissimo! Anch’io sono convinto che i due dipendenti l’abbiamo fatto in buona fede ma sicuramente in maniera troppo superficiale e poco rispettosa, infatti la mia critica era più che altro rivolta alla campagna mediatica che come sempre distorce in negativo la realtà. I commenti spregevoli sul web denotano una pessima considerazione degli immigrati in genere, dentro i quali sicuramente ci saranno delinquenti ma la maggior parte è onesta e non da fastidio a nessuno. Far capire questo è complicato, soprattutto vivendo in una società prettamente egocentrica.
      Cari saluti e grazie per il tuo contributo alla triste vicenda! Cari saluti e a presto. 😉

      Mi piace

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...