Liberati 600 Visoni da un lager di Misano


visoni-liberi-misano-2017-e1483380504277.jpg

Indubbiamente la liberazione forzata di 600 Visoni (a Misano il 31 dicembre scorso) arreca danno e fastidio a molti: allevatori in primis e poi tutte le figure professionali dell’indotto. Ed è giusto appunto spiegata la polemica che gira intorno alle liberazioni degli Animali in gabbia. Gli addetti ai lavori (e i consulenti vari: etologi, ecologisti ecc.ecc.) cercano a tutto spiano di convincere l’opinione pubblica (soprattutto NON animalista) che queste azioni sono dannose per la flora e la fauna, ovvero rappresentano delle vere e proprie aberrità da bandire e punire. In sostanza si vuole perseverare sulla negatività del gesto anarchico. Naturalmente tutto questo va a coprire quello che invece avviene realmente all’interno di questi luoghi, le atrocità commesse e gli introiti ricavati sulla vita di queste povere creature. Eppure basterebbe sostituirsi a loro, e decidere al meglio: “restiamo in gabbia o scappiamo?”. Nessuno avrebbe dubbi sul da farsi!
Si polemizza sul fatto che i Visoni uccidono mangiando, essendo per natura dei predatori. Ma come non concepire che lo avrebbero fatto comunque in libertà nel loro paese d’origine?!
Soffermarsi sui danni colleterali di queste liberazioni senza affrontare di petto la sostanza del grave problema esistente, ovvero la prigionia di esseri viventi, è pura ipocrisia! E della peggior specie!
Meglio dunque liberarli altrove? Non c’è la possibilità economica per farlo, e chi compie questi gesti valorosi è un volontario che si dimena per sbarcare il lunario. Meglio se lo facessero le istituzioni con mezzi opportuni ed adeguati? Ritenendo dunque violenta ed atroce questa pratica? Forse…ma per ora si arranca per quello che si può fare. Altre associazioni animaliste operano diversamente grazie alle donazioni di denaro o al supporto di volontari più esperti e capaci, e a volte svolgono anche un lavoro egregio. Bisogna ringraziare queste persone coraggiose, ovviamente molto di più rispetto ai tanti aguzzini che operano indisturbati e con la compiacenza della maggioranza. Da sottolineare che quest’ultimi percepiscono un profitto dalla morte degli Animali…i liberatori no! Anzi rischiano la loro pelle e la loro dignità proprio a causa di una legislazione che tutela i carnefici, e non i consegnatari della libertà. E questo la dice lunga su ciò che è moralmente giusto.

 

Qui di seguito l’articolo tratto da Veganzetta Liberati 600 Visoni da un lager di Misano

“Con i migliori auguri per un anno ricco di empatia e libertà, si riporta questa notizia pubblicata dal L’Eco di Bergamo.

Fonte: www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/raid-animalista-a-misano-nella-notteliberati-600-visoni-da-un-allevamento_1217504_11/

Raid animalista a Misano
Liberati 600 visoni da un allevamento

Seicento visoni di un allevamento di Misano sono stati liberati nella notte di sabato 31 dicembre, poco prima delle 2, nel corso di un raid animalista firmato con una bomboletta spray sul muro dal sedicente «Animal Liberation Front».

La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Treviglio, ma secondo le prime ricostruzioni gli animalisti hanno eluso la videosorveglianza e guadagnato l’accesso all’allevamento attraverso un varco ricavato nella rete della recinzione. Poi hanno aperto le gabbie dove erano rinchiusi i visoni che una volta liberati si sono dispersi nelle campagne circostanti.

Le ricerche condotte dagli allevatori hanno permesso di recuperare 300 esemplari vivi. Sono circa una trentina invece quelli ritrovati morti, alcuni investiti, altri annegati in un piccolo canale adiacente all’allevamento.

Intanto il sindaco di Misano Daisy Pirovano ha lanciato un appello su Facebook. «Se ne avvistate uno non avvicinatevi e non toccatelo perché potrebbe mordervi, ma avvisate immediatamente i proprietari. Fate attenzione, perché potrebbero essere molto pericolosi per i bambini e per gli animali».

Niall Ferri”
Annunci

2 pensieri riguardo “Liberati 600 Visoni da un lager di Misano

  1. Ma scusami, il problema è che sono animali predatori e potrebbero mordere?
    Diamine morderei anche io se mi facessero crescere in 30 cm quadrati solo per squartarmi e rendere “bella” qualche facoltosa signora.
    Ora bisogna strumentalizzare i bambini perchè questi animali “mordono”? Pure i bambini possono mordere se è per questo, anche i cani, i lupi e un mucchio di altri animali, specie se si sentono minacciati e vengono allevati in condizioni così diverse dal loro normale habitat.

    Liked by 2 people

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...