Il cibo? La miglior medicina


wonder-whats-on-the-tv-tonight

Per quel che mi riguarda ognuno può mangiare quello che gli pare (non è una mia preoccupazione la vostra salute o il vostro stile di vita) ma è giusto informare e dire la verità, come tra l’altro ha anche ammesso pubblicamente l’OMS: i grassi saturi sono associati a malattie cardiovascolari, in particolare alla cardiopatie ischemica (ictus) e si trovano nelle carni grasse, negli insaccati, nelle fritture, nel burro, nello strutto, nelle margarine, negli idrogenati, nell’olio di palma, nel latte intero e nella panna, nei formaggi e nelle uova. I grassi saturi di origine animale sono dunque i più dannosi e, considerando la scomparsa dell’ormai famigerata dieta mediterranea a favore di un aumento esagerato di carne e latticini a dispetto di una più salutare dieta vegetale, è presto detto l’insorgere recente di numerose patologie croniche e degenerative. L’alimentazione odierna è prevalentemente ricca di grassi, zuccheri e povera di elementi essenziali ed utili ad una buona salute. Il cibo odierno è sempre meno biologico e di derivazione industriale, pieno quindi di sostanze chimiche arricchite in abbondanza per ottenere un procedimento di trasformazione e conservazione idoneo al commercio della grande distribuzione. Le normative non sono al passo dell’evoluzione tecnica in quanto gli organi di controllo sono lenti ed inefficaci e spesso anche condizionati negativamente da studi faziosi e finanziati dalle industrie stesse. Si sa da anni che le carni rosse e i salumi insaccati sono dannosi, ma solo di recente si è adottata una posizione di prevenzione. Perchè? Stessa cosa per altri alimenti poco nutrienti e deleteri (vedi olio di palma), e in futuro sarà così (si spera) anche per i pesticidi e gli additivi. La dieta moderna è povera di alimenti alcanizzanti o neutri (legumi, verdura, frutta, noci, semi…) mentre è ricca di cibi acidificanti (carne, latte, uova, formaggi, sale…) che provocano uno stato di acidosi cronica a cui è associata una maggiore incidenza di tumori, osteoporosi, calcoli renali, ipertensione ed altre patologie tipiche del nostro tempo. Questi sono dati di fatto…non propaganda vegana! Quindi definirsi orgogliosamente onnivori è una dichiarazione alquanto delicata e a tratti pericolosa perchè l’alimentazione sana e ricca di elementi essenziali rappresenta la miglior medicina da sempre. Se poi si predilige il gusto e il vizio di gola…allora si preferisce adottare una convinzione che non riguarda per niente uno stile di vita sano ed equilibrato. Tutti possiamo avere la sfortuna di ammalarci, per colpa delle nostre azioni o per una fatalità, ma è importante diffondere il più possibile un informazione veritiera e coerente in merito ai danni che uno stile di vita moderno sta arrecando al pianeta e a noi stessi. Bisogna ammettere con coraggio e convinzione che il cibo industriale, ed ogni supplemento derivante, è dannoso peggio di qualsiasi cataclisma naturale e di questo sono complici le multinazionali del settore e le istutizioni corrotte. Tanto è vero che il cartello delle industrie farmaceutiche rigetta con convinzione il beneficio di alcuni integratori alimentari (soprattutto naturali) utili ad un compenso più che legittimo per sopperire ad un alimentazione povera di nutrienti essenziali. Se vivessimo in un ambiente più pulito e privo di arricchimenti artificiali non avremmo bisogno di sopperire con altri elementi utili a bilanciare questo scompenso indotto, ma è così e questo non viene ufficializzato perchè è contrario agli interessi capitalisti. Andare a braccetto per ottenere profitti opportunisti è un abile mossa: più malati-più cure, più morti-più profitto. E mentre si cerca ipocritamente di creare una produzione industrale sostenibile (vedi sempre olio di palma) si continua a mentire sui benefici di una dieta vegetale a beneficio (ancora) di proteine definite erroneamente nobili.

Who Da Man.jpg

Foto di Steve Cutts

 

 

Di recente è uscito un libro molto interessante scritto da Marco Pizzuti e pubblicato da EDIZIONI IL PUNTO D’INCONTRO. Un saggio particolarmente utile per scoprire molte informazioni sconosciute ai più o peggio ignorate che potrebbero migliorare enormemente la situazione odierna e futura in termini di salute e benessere collettivo. Marco Pizzuti infatti elenca ed elabora una miriade di fatti e testimonianze accadute negli ultimi decenni, o meglio da quando la rivoluzione industriale è entrata a piedi uniti nell’alimentazione domestica e in ogni abitudine giornaliera. Da sempre si conoscono le proprietà nutritive e benefiche di un cibo sano e naturale, ma chissà perchè induzioni commerciali e false teorie mediche hanno sostituito concetti basilari risaputi da secoli. Negli ultimi decenni la carne, il pesce ed ogni derivato d’origine animale hanno soppiantato di fatto i vegetali, aggiungendo quindi una quantità esagerata di proteine e grassi definiti erroneamente “nobili”. Il cibo industriale è diventato protagonista indiscusso delle tavole, ed ogni dieta purificante è stata bandita a beneficio di atteggiamenti irregolari e fuorvianti. L’abuso di farmaci poi ha fatto il resto, confermando quindi la sempre buona teoria delle multinazionali: più cibo per tutti a buon mercato. Peccato che questo sia sempre meno nutriente e più dannoso per salute ed ambiente. Ogni informazione proveniente dai media è astutamente manipolata a favore solo ed esclusivamente dell’industria alimentare e farmaceutica, ecco perchè è estremamente importante riflettere sulle azioni personali…odierne e future.

Un buon libro quindi può aiutare a coltivare la consapevolezza:

Scelte alimentari non autorizzate di Marco Pizzuti, edizioni Il Punto d’incontro.

 

La nutraceutica è la nuova scienza del futuro a beneficio di salute e benessere. Ogni comportamento odierno, definito moderno e progredito, è purtroppo dannoso per Umani, Animali ed Ambiente. Nel leggere il libro ci si stupisce di come tanti avvenimenti storici siano passati inosservati o peggio censurati da media ed istituzioni. Si comprende forse una difesa ipocrita ed opportunista a favore di profitto e fama corporativa. Non esistono altre giustificazioni.

Annunci

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...