Terrorismo mediatico


xxx.jpg

Ci si meraviglia tanto che i probabili terroristi siano benestanti, acculturati e di buona famiglia…e non si riesce a capire invece che queste considerazioni sono semplicemente scontate e plausibili! E’ veramente paradossale non concepire la follia presente nella società industrializzata. Si resta sbigottiti davanti a tanto terrore, un sentimento assolutamente più che giustificato, ma pensare che l’origine sia da ricercare solo tra le file di probabili integralisti, jihadisti o altre ipocrite macchinazioni…è sicuramente un ingenuità da non condividere. Esiste ben altro oltre le apparenze! L’islam è una religione monoteista, la seconda per numero di fedeli dopo il cristianesimo, e proprio come esso ha mietuto vittime a dismisura tramite secoli di raccolta e predominio. Le religioni esistono per dividere i popoli, non certamente per unirli. Il concetto di fede è individuale e non ricercabile in deleteri coivolgimenti di massa. Si creano attriti e scontri per ottenere consensi e strategie di potere che non riguardano il proprio credo personale. Accusare gli esuli di terrorismo è dannatamente sbagliato! Come se il primo pensiero di un rifugiato siriano o iracheno o palestinese, in fuga dalla guerra e dalla miseria, fosse quello di farsi saltare in aria tra la folla o di fare uno strage a colpi di mitra nel primo locale pubblico…rispetto invece ad un più naturale istinto di sopravvivenza e di riscatto.

war business

Come è anche vero che gli scontri arabo-israeliani sono costituiti da due fronti nettamente squilibrati per quantità e intensità. Da una parte un esercito super-attrezzato ed iper-addestrato alla guerra offensiva piuttosto che difensiva, e dall’altra una popolazione più che inerme ed affamata da privazioni forzate. I probabili attentatori palestinesi sono più che altro motivati magistralmente da gruppi sovversori che nulla hanno da condividere con chi ogni giorno lotta per un avvenire di pace e salvezza. Eppure c’è chi li accusa di terrorismo, di invasione, di furto alla nostra libertà. Bisogna essere psicopatici per pensare ad un avvenire di benessere concepito versando sangue altrui. Questo va detto prima di ogni altra considerazione!

 

Dietro gli attentati terroristici esiste un macabro piano di complotto internazionale, utile ed abile a creare squilibri geo-politici indispensabili per diffondere l’egemonia dei paesi ricchi su quelli poveri.

x

opportunità

guerra

 

 

 

 

 

Annunci

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...