Disperati


 

slide_481938_6601584_compressed

“Circa mille migranti sono in arrivo in Sicilia e Calabria dopo la grande operazione di salvataggio di 801 persone in due operazioni coordinate dalla Guardia Costiera. Nel porto commerciale di Augusta sta attraccando nave Peluso con a bordo 342 persone. A Catania è in arrivo nave Merikarhu con a bordo 250 migranti. Nave Rio Segura con 173 persone a bordo è in navigazione verso Palermo, dove l’arrivo è previsto alle 16. Nave Acquarius con 233 migranti a bordo è in navigazione verso Crotone, dove l’arrivo è previsto alle 14. L’Organizzazione Internazionale sulle Migrazioni (Oim) ha potuto appurare che nella nave per Augusta si trovano soltanto due siriani. Giovedì ad avvistare i migranti, stipati su 2 barconi in difficoltà al largo delle coste siciliane, è stato un aereo della Guardia costiera decollato dalla base di Catania. Tra i migranti anche una donna in stato avanzato di gravidanza, per la quale è stato necessario un trasbordo immediato operato da un elicottero della Guardia costiera di Catania. Nonostante il maxi-sbarco, il numero dei migranti che arrivano in Italia è in diminuzione rispetto agli anni scorsi. Sono stati 31.250 i migranti sbarcati in Italia dal 1 gennaio al 10 maggio 2016. Tuttavia Frontex rileva che per la prima volta dal 2015 stanno sbarcando più persone in Italia che in Grecia, forse per effetto dell’accordo con la Turchia che ha sigillato la rotta balcanica. Al momento giunge in Italia dall’Africa più dell’80% del flusso di disperati che approdano sulle nostre coste. Ma la quantità di persone che riesce a giungere sulle coste siciliane sta leggermente calando. Dal primo gennaio al 10 maggio 2014 infatti erano giunti 35.206 stranieri, e negli stessi mesi del 2015 gli arrivi erano stati 36.215; i 31.250 di quest’anno segnano dunque una flessione del 13,71% rispetto all’anno passato. Nell’arco dell’intero anno, nel 2014 si è registrato il picco, con 170.100 sbarchi nei dodici mesi, scesi a 153.842 nel 2015.

Medici Senza Frontiere (MSF) pubblica oggi una lettera aperta, indirizzata ai leader degli stati membri e alle istituzioni europee, che condanna con forza il trattato UE-Turchia, considerandolo un’abdicazione dalla responsabilità morale e legale dell’Europa di fornire asilo alle persone che ne hanno disperato bisogno: “Questo accordo minaccia il diritto di tutte le persone di chiedere asilo e viola il vostro dovere di assistere ogni uomo, donna o bambino che chieda protezione”, scrive la dottoressa Joanne Liu, presidente internazionale di Medici Senza Frontiere. “Respingere le persone verso il loro ultimo paese di transito riduce il diritto di asilo a una mera moneta di scambio per tenere i rifugiati lontani dalle frontiere europee e dagli occhi dell’opinione pubblica e degli elettori.””

Profughi nel fango e al freddo a Idomeni

 

 

Profughi bloccati in Grecia

 

Original post Migranti, Frontex: più sbarchi in Italia che in Grecia. Angelino Alfano visita il Brennero: “Fermata la barriera”

Annunci

6 pensieri riguardo “Disperati

  1. Tra non molto saremo noi a dove chiedere rifugio chissà dove non appena questi eleggeranno il primo governo islamico che applicherà la Sharia in un qualsiasi paese europeo. Allora ci sarà da scegliere se andare via o vedere le nostre donne indossare il burqa.
    Grazie per il dono alle future generazioni.

    Mi piace

      1. Fin quando dell’etica ne farete un uso a vostro totale piacimento ci sarà sempre da commentare.
        Quello che mi colpisce maggiormente è l’assoluta certezza che dimostrate in qualsivoglia argomento, situazione o contesto come se la ragione fosse vostra a prescindere. Come se solo voi aveste l’illuminazione necessaria per vedere e capire le cose. Come se chi la pensa in modo diverso sia, appunto, diverso. Anche nel pensare.
        Non è che siamo arrivati al punto in cui bisogna riscrivere il concetto di razzismo?

        Mi piace

      2. Perchè parli al plurale? Io sono una persona sola…e comunque spiegami: per quale motivo dovrei usare l’etica a mio profitto ed interesse? Ho riportato in copia un articolo che spiega la triste e desolante situazione dei migranti…e mi parli di egoismo personale? Assurda è la tua accusa di razzismo nei confronti di chi invece cerca di divulgare fatti e notizie occultate dalla maggior parte dei media. Forse il tuo ego è talmente grande che non riesci proprio a fartene una ragione? Non ti chiedo neanche di riflettere, in persone come te ormai la coscienza è quasi totalmente svanita (o mai esistita). Ti giudico da quello che scrivi e mi permetto di risponderti non certamente per convincere te, o chi non vede e non sente oltre il proprio autocompiacimento, ma semplicemente per permettere ad altri di conoscere e capire cosa è veramente l’ignoranza…ed esserlo nel periodo più glorioso dell’informazione è davvero un grande peccato, oltre che un terribile errore! Commenta pure, quello che scrivi rispecchia la tua persona.

        Mi piace

  2. La cosa più vergognosa è che in Italia c’è la religione cattolica che predica amore per il prossimo ma nessun monastero o convento finora ha accettato questi poveri esseri umani. Questo mi dispiace moltissimo ( anche se io non sono credente) perchè almeno nei paesi dove si dice che ci siano certi valori questi valori dovrebbero essere poi espressi in modo pratico e non solo sulla carta dorata.

    Liked by 1 persona

    1. Concordo con te! Per quanto riguarda l’accoglienza cattolica non mi meraviglio che la chiesa faccia poco o niente per questa povera gente! E’ anche vero che ognuno può fare la differenza, se aspettiamo qualcuno “dall’alto” che si prodighi in aiuto…è meglio farlo da noi stessi!

      Mi piace

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...