Coerenza


coerenza.jpg

Non esistono bandiere per tollerare l’uccisione Animale! Fino a quando esisteranno gabbie, muri, corde e bastoni con cui picchiare ed uccidere grandi e piccoli Animali innocenti…non ci sarà pace comune e benessere per gli esseri Umani. Ciò è una certezza assodata da chi ha capito il difetto di questo meccanismo consumista che da decenni, e più indietro, sta creando un sistema sociale che prevarica sul più debole senza distinzioni di specie alcuna! Questo non è uno spirito di sopravvivenza naturale che per molti può sembrare giusto, lecito ed utile per la continuità della Umanità o di qualche predatore coerente con la propria animalità. Ciò è solo un istinto artificiale dettato da pure tecniche commerciali sofisticate e mistificate ad arte da chi follemente desidera un appagamento puramente folle ed egoista. La ricerca di fatturati infiniti deve porre fine all’uccisione prevaricata di tutti gli esseri viventi, Animali in primis. Chi afferma stupidamente che il veganismo non può essere la nuova forma di pacifismo globale indispensabile per la creazione di una nuova epoca progredita…deve anche ammettere con responsabilità che le grandi idee rivoluzionarie del passato sono diventate una certezza anche per i più ignoranti e scettici. Chi non sostiene le nuove scoperte ricche di etica ed empatia è destinato a soccombere dentro una cupa induzione corporativa priva di ogni gioia e consapevolezza.

“Circa venti secoli fa Giovenale (morto intorno al 140 d.C.) affermava che la sanità della mente dipende da quella del corpo: «mens sana in corpore sano» (Satire, X, 356). In tutti i campi e in ogni epoca storica, nel mondo della scienza, della religione, della filosofia, dell’arte, della medicina, dello sport, della letteratura, dello spettacolo, ecc., moltissime persone che hanno fatto la scelta di non mangiare animali si sono mostrate intelligenti, colte, aperte, sagge, serie, pacifiche, spirituali, tolleranti, serene. Per loro non è stata una scelta politica, una moda, un modo per mettersi in evidenza, ma una disposizione interiore, che ognuno vive con sfumature diverse.”

Tratto da http://www.scienzavegetariana.it/download/notiziario-ssnv-2015-12.pdf

 

Annunci

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...