Terrorismo


ipocrisia
di Rita Ciatti:
“Ma tutti voi che mettete la bandiera francese sul profilo perché non avete mai messo pure quella della Siria, Palestina o di altri stati che hanno subito attentati terroristici?
Io capisco la differenza tra male freddo e male caldo, ossia la psicologia spiega che ciò che avviene più vicino a noi (non solo in senso geografico, ma anche culturale) ci colpisce maggiormente (così come quando assistiamo dal vivo a un incidente restiamo emotivamente più sconvolti che non a leggerlo sul giornale), però stiamo parlando appunto di emozioni, di sensazioni, che dovrebbero essere elaborate su un piano più logico e razionale, lo stesso che dovrebbe farci ragionare sul fatto che non esistono vittime di serie A e vittime di serie B. Eppure, con la presa di posizione un po’ retorica di adottare la bandiera francese è questo che, inconsapevolmente, state comunicando, ossia che esistono vittime che meritano di essere ricordate e compiante più di altre. Come mai?
Sia chiaro, questo non significa che non si debba provare cordoglio per queste persone, è una tragedia sapere che tante persone sono morte così, ma è una tragedia che forse dovrebbe farci riflettere sulla tragedia delle guerre in sé e dei poteri forti che sempre le muovono, non sul fatto che ora ci sentiamo tutti improvvisamente più vulnerabili perché europei.
Vulnerabili lo siamo tutti, animali non umani compresi. E lo siamo soprattutto nella facilità con cui veniamo strumentalizzati e mercificati da chi ha interessi nel farlo. E questa è l’unica cosa da dire, per quanto mi riguarda.
P.S.: io non metto mai bandiere di alcun tipo perché sono anarchica e perché aborro le frontiere e il concetto di stato e nazioni delimitati politicamente.”

Cara Rita Ciatti…condivido in pieno il tuo pensiero!! E dico che questa è solo pura ipocrisia speculativa mascherata da terrore mediatico! Le vittime della sopraffazione capitalista sono una macabra e triste testimonianza di come i tragici avvenimenti recenti e passati (vedi 11 settembre) siano un deprimente esempio di autocelebrazione del sistema stesso!
Il terrorismo è figlio della speculazione capitalista occidentale: ipocrisia corporativa creata ad hoc per ottenere risorse finaziarie utili a profitti deterministici. Quello che sta accadendo generà altri conflitti, e loro stessi produrranno altre capitalizzazioni, e a sua volta ulteriori tragedie scatenate solo ed esclusivamente da una ricerca infinita di profitto deleterio…ovvero altro odio, razzismo, intolleranza e quant’altro sia necessario per riempire le tasche di oscuri manovratori della finanza. Tutto questo è il capitalismo moderno, che nasce e cresce sulla sopraffazione e sulla depredazione altrui. Gli Animali schiavizzati ed uccisi sono solo un desolante esempio di come gli esseri Umani siano l’unica specie vivente che occupi un posto di predominio…su se stessi e tutti gli Altri!
war business

Annunci

5 pensieri riguardo “Terrorismo

    1. Tutto questo (e tanto altro ancora) che purtroppo genera solo odio, razzismo, intolleranza…in un vortice senza fine di conflitti e morte. Chi vuole ottenere profitto da simili episodi (programmati a tavolino da abili strateghi della finanza e della politica) è già all’opera per ulteriori mosse.
      Grazie silvia per il tuo contributo.

      Liked by 1 persona

  1. Bell’articolo! Anche io sono contro le frontiere e gli stati delimitati politicamente…..il mondo dovrebbe essere di tutti e tutti dovrebbero essere liberi di andare ovunque vogliano!
    Purtroppo i mass media manipolano la maggior parte della gente che non si informa in altri modi e cade preda di queste manipolazioni da parte di chi stabilisce chi è buono e chi è cattivo, quali morti sono giusti e quali no! E tutto sempre per il loro tornaconto economico e di potere!
    Buona serata
    Serena

    Liked by 1 persona

  2. Sono d’accordissimo con Rita, in primo luogo, e con te! Vivo e lavoro a Parigi e l’attentato di venerdì mi ha “colpita” da vicino… ciò nonostante, il mio unico grido che riunisce la paura di questi giorni è il desiderio di pace e serenità nella mia vita è #NONVIOLENCESVP.
    Ovvero non violenza s’il vous plaît. Non è un ordine, non è un comando. È un invito a compiere una scelta. È rivolto a tutti, senza limitazioni geografiche. Che la violenza non abbia confini forse non è ancora chiaro a tutti. La bandiera della Francia o l’immagine stilizzata della torre Eiffel mostrano solo quanta ipocrisia e cecità ci sia tra la massa, per cui è più confortante rifugiarsi dietro alla falsa immagine di un presidente-padre benevolo e protettore… piuttosto che andare a scavare sulle cause di tutto quel che è accaduto.

    Concordo anche nel sostenere che il capitalismo (oggi) e il colonialismo (un tempo – ma non sono poi la stessa cosa? Uno il continuo dell’altro?) siano ciò che tiene in moto questo circolo vizioso di violenza.

    Come scrivevo in uno dei miei ultimi post, la violenza non mi avrà. Non importa quanto terrorizzata sia, quanto triste e grigie le mie giornate e serate siano da qualche giorno… non reagito facendo provare ad altri quel che sto passando io – e non sosterrò nemmeno nessuno che lo possa fare al posto mio!

    Grazie di questo bellissimo articolo!

    Beatrice
    Charlieincucina

    #nonviolencesvp

    Liked by 2 people

    1. Grazie a te Beatrice per averlo letto e per aver contribuito con le tue parole.

      “Concordo anche nel sostenere che il capitalismo (oggi) e il colonialismo (un tempo – ma non sono poi la stessa cosa? Uno il continuo dell’altro?) siano ciò che tiene in moto questo circolo vizioso di violenza.”

      Un caro saluto.

      Mi piace

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...