Per un diritto interspecifico alla migrazione


11947750_981487105228191_9160518801402583172_o
“Esiste oggi una guerra che non fa differenze di specie, la guerra contro chi migra, ovvero contro il più elementare e primordiale bisogno e diritto di tutti gli esseri viventi, quello di spostarsi liberamente in questo pianeta.
L’essere umano a ogni latitudine sta combattendo questa guerra, ma è proprio qui in occidente che questa assume i connotati più spaventosi, ovvero quelli dell’odio razziale e specista. Proprio ieri, in deroga alle leggi internazionali l’Italia ha aperto la caccia in anticipo, caccia che coinvolgerà inesorabilmente anche i tantissimi uccelli migratori che vengono a svernare in Italia, o che semplicemente in Italia devono passare per andare più a Nord. I nostri occhi sono ancora violentati dalle immagini delle torture e uccisioni a cui sono sottoposti i cetacei nelle isole Far Oer a cui con immensa fatica i volontari di Sea Shepherd cercano di porre un freno, ma violenze analoghe su altri abitanti del mare avvengono, meno visibilmente, anche alle nostre latitudini.
E nel frattempo le nostre coste e i nostri mari stanno diventando una tomba a cielo aperto di disperati esseri umani in fuga da guerre, carestie, e persecuzioni. Tutto questo mostra chiaramente come oggi il diritto alla migrazione, il più banale ed elementare diritto di ogni essere vivente, un bisogno essenziale esercitato da tutti gli animali fin dall’alba dei tempi sia combattuto, fermato, osteggiato in ogni luogo.
Crediamo sia il momento di dire basta a tutto questo, di chiedere a gran voce un cambiamento di coscienze, un riconoscimento da parte dei cittadini, ancor prima che dei governi che ogni animale, indipendentemente dalla specie, abbia il diritto a muoversi liberamente su questo pianeta, alla ricerca della propria felicità seguendo semplicemente il proprio istinto primordiale, quello al movimento.”

Fonte http://www.animalamnesty.it/

Annunci

2 pensieri riguardo “Per un diritto interspecifico alla migrazione

  1. Bellissimo articolo! Soprattutto perchè ci accomuna tutti davvero…animali umani e non!
    E’ vero, il diritto a muoversi liberamente sul nostro Pianeta è il più banale ed elementare ed è nostro dovere batterci affinchè tutti abbiano questo diritto, al di là delle specie!
    Siamo sempre noi, singolarmente, con le nostre scelte, a garantire questo diritto a tutti!
    Ciao, buona serata
    Serena

    Liked by 1 persona

    1. Le migrazioni sono naturali ed esistono da sempre, opporsi significa chiudersi in una gabbia totalitaria.
      Il sistema capitalista attuale, americano nello specifico, ha impoverito ed ucciso popolazioni già pesantemente depredate dal colonialismo europeo! Quindi aiutarli economicamente nei loro paesi è impossibile in quanto sono terre senza più risorse e libertà! Le guerre e i conflitti esistono per uccidere e rubare, le carestie sono una conseguenza, le migrazioni il risultato!
      I profughi, immigrati, extracomunitari o clandestini non pretendono nulla oltre l’unico diritto alla sopravvivenza, ovvero…vivere!
      Ciao Serena e grazie per il tuo commento!

      Mi piace

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...