Domande


Facile amare quando si è ricambiati. Quando l’altro ti rende felice con le sue attenzioni e le sue dolci carezze…e chissà cos’altro.

“Il vero miracolo dell’Amore si avvera quando si ama qualcuno nonostante ci siano mille e un motivo per non farlo. Quando quel qualcuno ti ferisce così tanto da lasciarti il vuoto nell’anima e gli occhi secchi di lacrime. E’ Amore vero quando riesci ad andare via lontano, ma lasci la tua anima lì, tra le sue mani…muta e in attesa…mentre tu continui a fingere di vivere.”

L’Amore è un sentimento intenso e profondo di affetto, passione, simpatia, adesione e altro ancora…rivolto verso una persona, un animale, o peggio…un oggetto. Meglio se un concetto, un ideale. Perchè è questa riflessione che ci porta poi ad amare veramente un essere vivente. Ed è quindi caratterizzato dal ritenere il bene della persona o animale amato più importante di se stessi. Oppure, può essere definito sotto un altro punto di vista (scientifico): un impulso dei nostri sensi che ci spinge verso una determinata persona o animale. E poi questo Amore stesso “concretizzato ”, diversamente in ognuno di noi, a creare poi quel sentimento così unico e stupendo che tanto ci fa appunto innamorare, vivere, e gioire della vita. I rapporti personali si deformano, plasmano in base alle circostanze uniche ed individuali: Amore tra uomo-donna, uomo-uomo, donna-donna ed infine “interspecie”. Senza scendere in zoofilie estreme, l’Amore e il rispetto nel mondo animale è condiviso da più specie da parametri primordiali in cui, se non drammaticamente, l’uomo non deve interferire. Ma il confine troppo spesso è talmente sottile da essere violato terribilmente con concetti e pratiche totalmente innaturali. Si rischia di invadere un territorio ben conosciuto solo all’uomo stesso e per questo a tratti devastante.
Lui stesso probabilmente non è ancora pronto per affrontare un simile concetto troppo strettamente delicato. Qui si vuole parlare ed analizzare un Amore puro, benefico, naturale…non sesso liberamente usato a solo scopo di piacere. No.
Amore e sessualità viaggiano su due binari paralleli strettamente distinti e separati. E su questo è doveroso più che mai riflettere e porsi domande.
Ci innamoriamo di persone, animali e (meglio no) oggetti per quelle sensazioni che ci rilasciano, o meglio crediamo di essere innamorati da quell’illusione o desiderio di benessere che ci invade quando pensiamo al soggetto del nostro amore.

Le donne sono veramente innamorate del proprio marito,fidanzato o uomo? O sono solamente idealizzate dal loro sogno che hanno costruito fin da bambine tramite l’affetto paterno? E gli uomini sono veramente innamorati della propria moglie,fidanzata o donna? O ne sono semplicemente attratti sessualmente?

Oggi siamo circondati e distratti da mille notizie ed informazioni che ci riempono la testa fino a scoppiare. Forse l’unico vero Amore è quello di una madre nei confronti del proprio figlio? Ma anche quello è un istinto primordiale. Quindi non voluto e desiderato, appunto innato. Nei credenti il vero Amore è quello verso Dio? La vera Fede? Già…appunto. Donarsi a Dio?

Quante domande ci poniamo? Quanti interrogativi nascono dal nostro vivere quotidiano? Quanti dubbi? Certezze? O forse insicurezze?
Probabilmente non “ci chiediamo” abbastanza. No. Sicuramente no.
La vita moderna è definita “industrializzata” in quanto legata fin dalla nostra nascita a modelli, idoli, punti di riferimento strettamente collegati al “consumismo”, il quale anche se indirettamente ci condiziona la vita. Fin dai primi giorni della nostra comparsa al mondo siamo dolcemente (…i più fortunati) amati e protetti da un istinto materno incondizionato forse, ma dettato da tradizioni, cultura, e sempre più spesso da consigli errati ed indotti. E’ inutile menzionare quali gesti e comportamenti vitali comuni solo in apparenza influiscono positivamente e putroppo negativamente sulla nostra ed altrui esistenza sociale. Molti defineranno queste porzioni vitali “regole” indispensabili di una società civile sì…ma non etica abbastanza.
Chi dice che mangiare altri esseri viventi sia necessario? Chi afferma che bisogna nutrirsi e sfruttare letteralmente ogni risorsa naturale per sopravvivere? Chi ha deciso, se non l’uomo stesso, che egli debba essere il “padrone” del pianeta Terra? Unica nostra vera ed autentica casa…che nessuno ci ha regalato per caso.
La nostra stessa “invasione” sugli altri è una “violenza” indotta. Invasione in termini di condizionamento, punto di riferimento. L’animale d’affezione abbandonato soffrirà terribilmente fino alla morte in base ad una sua più o meno sensibilità emotiva. Tanto quanto l’essere umano, uomo, donna o bambino che sia.
Punti di riferimento.
Come allora concepire, capire e condividere la violenza…altro istinto primordiale strettamente legato all’amore?
Come imparare a controllarla, schematizzarla ed infine non sopprimerla, ma dolcemente somatizzarla?
Amare a nostro giudizio una persona o un animale “incondizionatamente” può indirettamente creare sofferenza? La gelosia stessa nei rapporti sentimentali è o non è un sentimento di possessione violenta? Maltrattare un animale indirettamente credendo di amarlo sinceramente (la classica gabbietta del canarino o il pesciolino rosso nella boccia d’acqua) può o non può trasportarci in un illusione amorevole? Picchiare, seviziare, uccidere con o senza lucro un animale innocente può o non può tramutarsi in un circolo vizioso violento anche nei confronti degli esseri umani?
Io credo di sì. In particolare verso donne, bambini ed anziani, gli unici più strettamente paragonabili in quanto deboli fisicamente agli animali indifesi.
Ogni giorno dovremmo porci delle domande, non tanto per ricevere risposte miracolose, ma solo per riflettere sulle nostre singole, banali, semplici azioni quotidiane.

Un buon libro può aiutarci, almeno in parte a capire cosa è la riflessione individuale, per capire meglio cosa è la sensibilità.
Sì, perchè la lettura aiuta a crescere saggiamente.
Ognuno di noi esseri viventi, umani ed animali, dispone di una certa sensibilità più o meno accentuata. La differenza sta nell’essere consapevole di averla cosciente, viva e presente. Una volta individuata tutto appare più facile, “umano”.
Anche se questo concetto di umanità andrebbe meglio analizzato … “antispecizzato”.

Annunci

5 pensieri riguardo “Domande

  1. Vivo giornalmente di interazioni con altri esseri umani. Ognuno di noi vive di interazioni. Le domande ci aiutano a entrare in rapporto con gli altri, a capire la loro struttura profonda. Le domande che ci ponianiamo ci dovrebbero aiutare a “fare la cosa giusta”. Ma che cos’è la cosa giusta ? Diventiamo adulti con condizionamenti, credenze, che ci incatenano. Liberarci diventa un percorso che non tutti hanno desiderio di intraprendere. Allora il nostro subsoncio ci domina e diventa difficile trovare risposte.

    Liked by 1 persona

    1. “Diventiamo adulti con condizionamenti, credenze, che ci incatenano. Liberarci diventa un percorso che non tutti hanno desiderio di intraprendere.”
      Esatto…è proprio così! Purtroppo se ognuno di noi non cadesse troppo spesso in questo tragico errore…la vita potrebbe avere risvolti molto più sani, etici e consapevoli. Grazie per il contributo.

      Mi piace

  2. Credo che sia raro provare il “vero amore”. Perché amare veramente è uno stadio che si riesce a raggiungere, a parer mio attraverso un percorso interiore, raggiungendo l’amore per noi stessi si può capire e amare veramente. Siamo pieni di ego, siamo la nostra personalità (maschera) e non più la nostra vera essenza.. perciò dobbiamo ritrovarla. Ma l’amore è una di quelle pochissime cose che ci fa entrare in contatto (secondo me) con la nostra vera essenza. L’amore è quella cosa che spezza le catene, l’odio e l’ego. Porci delle domande è il primo passo per raggiungere l’amore (e ovviamente non solo l’amore tra uomo e donna).

    Liked by 1 persona

Invia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...